I 5 eventi da non perdere questo weekend in Veneto, tra mostre, concerti, festival letterari e altro ancora

Ecco dove andremo dal 14 al 16 ottobre

Tempo di lettura: 2 minuti

La grande mostra, l’appuntamento letterario, il festival del vino, il concerto con vista, il teatro classico reinterpretato. Ve ne abbiamo date di idee per il weekend? 

1. LA GRANDE MOSTRA. Io, Canova. Genio europeo.
Apertura sabato 15 ottobre ai Musei Civici di Bassano del Grappa (VI)

Nel bicentenario della sua morte, si celebra Antonio Canova con una mostra che ne ricostruirà un’immagine inedita indagandone la formazione, la maturazione artistica e la partecipazione alla storia europea e mondiale. Per raccontare il grande scultore neoclassico, straordinario protagonista che fu in grado di orientare il gusto di un’intera epoca, la mostra si avvarrà di importanti prestiti nazionali e internazionali, circa 140 opere tra sculture, dipinti, disegni e libri preziosi, alcuni dei quali presentati al pubblico per la prima volta. Informazioni

2. L’APPUNTAMENTO LETTERARIO. CartaCarbone Festival.
Fino al 16 ottobre a Treviso

Barbascura X

Parole e incontri tra letteratura e scienza, informazione e nuove metodologie della creazione e della comunicazione con grandi ospiti, come Barbascura X, Stefano Calabrese, Matteo Caccia,  Ginevra Bompiani e Sammy Basso (quest’ultimo rinviato a novembre). CartaCarbone, alla nona edizione, “vuole portare a Treviso libri in abbondanza, tuffarsi negli eventi letterari, vedere gente ubriaca di parole, ascoltare gli scrittori affermati, accompagnarli nelle piazze tra la gente, dar voce agli emergenti, ospitarli e mangiare allo stesso tavolo”. Informazioni

3. IL FESTIVAL DEL VINO. Hostaria Verona
Dal 14 al 16 ottobre nel centro storico di Verona

“Amarlo non è peccato”: sulle ali del nuovo slogan, parte l’ottava edizione del Festival Hostaria. Tante le novità, con oltre 350 referenze vinicole, 5 consorzi, un nuovo progetto di inclusione sociale per i bambini con disabilità e un programma culturale che avrà tra gli ospiti il dj Albertino, la scrittrice Eliana Liotta, il filosofo e teologo Vito Mancuso. L’edizione 2022 è dedicata all’artista veronese Giorgio Olivieri, il pittore del colore oltre la superficie, scomparso a 80 anni nel 2017 e annoverato tra i nomi più importanti nell’ambito della pittura analitica. Informazioni

4. IL CONCERTO CON VISTA. Daniele di Bonaventura Band’Union quartet
Sabato 15 ottobre alle 1930 all’Auditorium Lo Squero, Isola di San Giorgio, Venezia

Veneto Jazz porta all’Auditorium Lo Squero, lo splendido spazio con vista a perdita d’occhio sulla laguna, il progetto Band’Uniòn, composto da uno dei più importanti bandoneonisti italiani, Daniele Di Bonaventura, con Marcello Peghin alla chitarra a 10 corde, Felice Del Gaudio al contrabbasso e Alfredo Laviano alle percussioni, tra jazz, tango e improvvisazione e un lirismo limpido ed essenziale. Un quartetto, che “arriva” e comunica emozione, lontano da ogni arido manierismo e intellettualistico sperimentalismo. Informazioni

5. LA GELOSIA IN TEATRO. “Gl’innamorati” di Goldoni reinterpretati da Chiodi
Fino al 23 ottobre al Teatro Maddalene di Padova

«Specchiatevi, o giovani, in questi Innamorati ch’io vi presento; ridete di loro, e non fate che si abbia a rider di voi» commentava Goldoni alla sua stessa commedia. Andrea Chiodi si confronterà con essa offrendo nuovi spunti al classico goldoniano. Quella dei litigiosi Eugenia e Fulgenzio è una storia d’amore molto più sfaccettata di quel che sembra, dietro la quale si nascondono tensioni capaci di superare anche le contraddizioni tipiche dell’amore romantico. I protagonisti sono due giovani molto più vicini al nostro tempo di quel che pensiamo. Informazioni