Tutto il bello di questo weekend in Veneto, da Canova agli Umoristi

I 7 eventi che vi abbiamo selezionato dal 13 al 15 maggio

Tempo di lettura: 2 minuti
Combo Venezia

Parliamo di bellezza. Il più spesso possibile. Dalla bellezza immortale dell’arte alla musica che ricorda meravigliose terre lontane. Dalla bellezza dei piccoli gesti per un mondo sostenibile al piacere di una corsetta in città alle luci dell’alba. Ognuno scelga la propria bella dimensione.

1. LA CAMMINATA/CORSA DELLE 5.30. RUN 5.30
Venerdì 13 maggio 2022 a Verona

La primavera è fatta apposta per risvegliare la voglia di muoversi  stare all’aria aperta. La camminata/corsa Run 5.30 il cui nome deriva dall’orario della partenza, previsto alle 5.30 della mattina di un giorno lavorativo, non è competitiva e vuole promuove un sano stile di vita attraverso il movimento, il cibo, la cultura, l’arte e l’esperienza, nel contesto in cui la gente vive e lavora. Informazioni

2. I SUONI DEL SALENTO. Rachele Andrioli
Sabato 14 maggio alle 18.30 a Combo, Venezia

Rachele Andrioli

Veneto Jazz porta a Combo Rachele Andrioli, una delle artiste più apprezzate della scena della nuova musica popolare italiana. L’estremo lembo del Salento, dove finisce la terra e inizia il grande mare, è al centro del suo spettacolo solista “Leuca”. Grazie alla sua voce dal timbro unico e all’inserimento di strumenti musicali come il marranzano, l’ukulele, il bendir, il flauto armonico, e all’utilizzo sapiente di macchine più innovative come la loop station, gestisce la scena evocando rituali ancestrali che rapiscono lo spettatore. Informazioni

3. BELLEZZA IMMORTALE. Canova, Gloria Trevigiana
Apertura sabato 14 maggio, Museo Bailo, Treviso

Arriva al Museo Bailo la grande mostra “Canova gloria trevigiana: dalla bellezza classica all’annuncio romantico”, un’esposizione che presenta Canova e la bellezza dell’antico, ma anche Canova come straordinario contemporaneo annunciatore romantico. Le immortali effigi di Amore e Psiche e della Venere Italica sono esposte accanto ai calchi della mano e del volto di colui che le ha create. Ad aprire, una sequenza di materiali canoviani che, raramente sono usciti dalle segrete stanze dei Civici Musei. Tra essi, il prezioso bozzetto delle Tre Grazie, dove si potrebbero scoprire le impronte del maestro. Informazioni

4. L’UMORISMO AL SERVIZIO DELLA MEMORIA. Umoristi a Marostica
Da sabato 14 maggio al 19 giugno al Castello Inferiore di Marostica (VI)

Marco De Angelis, vincitore 2022

Quest’anno il noto concorso di grafica umoristica è giunto alla sua cinquantesima edizione. Un anniversario che si è pensato di celebrare con il tema della Memoria. Memoria che ci permette di conservare e ritrovare al bisogno i ricordi degli eventi passati  che conserva sia le idee sia le immagini, anche quelle più tristi e tragiche, e ci permette di creare un ponte tra passato, presente e futuro. L’umorismo, infatti, qui non vuole far ridere e basta, ma soprattutto vuole fare riflettere, lanciando spesso un messaggio critico sull’esistenza.
 Informazioni

5. L’ARTE DI NON SPRECARE. “Avanzando”, due giorni di dibattiti, iniziative ed attività
Sabato 14 e domenica 15 maggio a Villa Burri, Verona

L’arte al servizio della sostenibilità. Succede a Villa Burri, dove la Cooperativa Sociale Panta Rei organizza due giornate di dibattiti, iniziative ed attività aperte alla cittadinanza, ma anche spettacoli teatrali, concerti e laboratori, per promuovere e condividere buone pratiche di prevenzione degli sprechi alimentari. Informazioni

6. LA MARATONA DI APPUNTAMENTI PER BAMBINI. Kid Pass Days 2022.
Sabato 14 e domenica 15 maggio 100 eventi in tutta Italia

In arrivo l’ottava edizione della grande maratona nazionale di appuntamenti promossi da Kid Pass per scoprire l’arte, la storia, la cultura e la scienza, a misura di bambino. I partecipanti in Veneto sono: Venezia e Mestre (Ocean Space, Ca’ Pesaro, Querini Stampalia, Museo d’Arte Orientale, M9, Candiani); Vicenza (Palladio Museum; Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari); Verona (Giardino Giusti, Museo Archeologico Nazionale). Ma anche Trento, Milano, Roma, Torino, Genova, Firenze, Napoli, Matera. Programma e informazioni

7. IL LIBRO CHE SANGUINA ANCORA. Conversazione con Paolo Nori.
Domenica 15 maggio alle 11 al Teatro Verdi di Padova

In un dialogo con il presidente del Teatro Stabile del Veneto Giampiero Beltotto, Paolo Nori presenta il libro “L’incredibile vita di Fëdor M. Dostoevskij”, finalista del Premio Campiello. «Quando Raskol’nikov, il protagonista, si chiede “Ma io, quanto valgo? Sono come un insetto, o sono come Napoleone?”, ecco, quella domanda, io quindicenne, me la sono rivolta anch’io. E ho avuto la sensazione che quel libro, pubblicato centododici anni prima a tremila chilometri di distanza, mi avesse aperto una ferita che non avrebbe smesso tanto presto di sanguinare». Informazioni