Quando Venezia ispira Hollywood, sguardo sui premi Oscar

Tempo di lettura: 1 minuto
Premi Oscar 2022 Venezia Holyywood
Venezia ispira Hollywwod: quanto c’è di italiano agli Oscar? Poco andando a controllare il bilancio statuette. Diverso è però se andiamo a vedere quanti film negli ultimi anni hanno portato a casa il prezioso riconoscimento di Hollywood e sono stati protagonisti al Festival del Cinema di Venezia. Quest’anno, ad esempio, Jane Campion vince l’Oscar alla miglior regia per The Power of the Dog (Il potere del cane), dopo essersi portato a casa il Leone d’argento alla 78. Mostra di Venezia 2021. Addirittura sono sei gli Oscar per Dune, firmato da Denis Villeneuve, che si è presentato – molto atteso – fuori concorso a Venezia 78.
Per gli amanti dei numeri: Jane Campion è la terza donna nella storia degli Oscar che vince la statuetta per la miglior regia, dopo Kathryn Bigelow per Hurt Locker (2008) e Chloé Zhao per Nomadland (2020), film presentati anch’essi alla Mostra di Venezia.

Nelle ultime nove edizioni degli Oscar, è la settima volta che il riconoscimento per la miglior regia va a film presentati in prima mondiale alla Mostra di Venezia, dopo Gravity (2013) di Alfonso Cuarón, Birdman (2014) di Alejandro G. Iñarritu, La La Land (2016) di Damien Chazelle, The Shape of Water (2017) di Guillermo del Toro, Roma (2018) di Alfonso Cuarón, Nomadland (2020) di Chloé Zhao.

Non ci resta che aspettare la 79. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale di Venezia, che quest’anno si svolgerà dal 31 agosto al 10 settembre 2022.