7 eventi in Veneto per concludere l’inverno in bellezza

Teatro, danza, musica, arte e natura, senza dimenticare la Festa del papà

Tempo di lettura: 2 minuti

L’inverno ha i giorni contati. Questo è il suo ultimo weekend. Ecco i nostri consigli su come trascorrerlo.

1. A TEATRO CON … 50 Minuti di ritardo
Venerdì 18 marzo alle 21 al Parco Alfredo Albanese di Mestre, Venezia

Il protagonista della scena è un grande schermo, una finestra-specchio che permette a performer e spettatori di interagire con il mondo online e dei social. I performer sono insieme al pubblico, coinvolti nella stessa visione che rievoca un’esperienza realmente accaduta a un membro dei Malmadur, su un aereo diretto da Mykonos a Venezia. Informazioni

 

2. I TALENTI SVIZZERI. Ramón Oliveras con Francesca Pennini
Venerdì 18 marzo alle 18.30 a Palazzo Trevisan degli Ulivi, Venezia

Ramón Oliveras

Anteprima, nell’abito della rassegna New Ecco System, dell’inedita collaborazione tra il batterista svizzero Ramón Oliveras e la coreografa e performer italiana Francesca Pennini, risultato della loro residenza a Venezia per lavorare assieme a nuove idee che uniscono la ricerca musicale di Oliveras alle suggestioni della Pennini sul concetto di immobilità. Informazioni.

3. LE ESPLORAZIONI SONORE DI NU FEST. Franck Vigroux
Sabato 19 marzo alle 20 al Teatrino di Palazzo Grassi, Venezia

Franck Vigroux

Nu Fest, il festival di musica elettronica e contemporanea organizzato da Veneto Jazz, porta in scena un artista poliedrico, le cui opere spaziano dalla musica elettronica sperimentale alla composizione moderna e al teatro musicale: Franck Vigroux. La sua musica è fatta di tensioni tettoniche, ritmi, trame elettroniche e un approccio molto personale all’esplorazione sonora. Informazioni

4. GLI ILLUSIONISTI DELLA DANZA. Boomerang
Sabato alle 21 al Teatro MBX di Padova
Domenica alle 21 al Teatro Comunale di Belluno

RBR Dance Company Illusionis Theatre

Un viaggio onirico, diretto da Cristiano Fagioli e interpretato dalla RBR Dance Company Illusionis Theatre, che inizia con la comparsa della vita sulla Terra, la nascita dell’uomo e che si sviluppa poi in tre ambienti diversi ma tra loro collegati dalla presenza, diretta o indiretta, del genere umano. Informazioni.

 

5. LA STORIA DI UN PASSATO CHE NON C’È PIÙ. Paolo Malaguti presenta “Il Moro della cima”
Sabato 19 marzo alle 17 alla Libreria Palazzo Roberti, Bassano del Grappa (VI)

Paolo Malaguti

Da quando era poco più di un bambino, il Moro ha una sola certezza: l’unico luogo in cui si sente al riparo dal mondo è tra i boschi di larici, i prati d’alta quota, e qualche raro alpinista. Così, quando gli danno in gestione un rifugio, sembra che la sua vita assuma finalmente la forma giusta… Malaguti regala un’altra grande storia da un passato che non c’è più, dando voce e corpo a un mondo perduto, e portandoci lassù a respirare un po’ di libertà. Informazioni

 

6. A CACCIA DI TESORI CON PAPÀ. Evento a Villa Emo
Sabato 19 e domenica 20 marzo dalle 10 alle 18 a Fanzolo di Vedelago (TV)

Villa Emo

A caccia dei dettagli più curiosi, nascosti tra gli affreschi delle sale assieme al proprio papà. È questa la proposta di Villa Emo per trascorrere un’insolita, quanto intrigante, festa del papà attorniati da arte e bellezza. Informazioni

 

7. IL TREKKING A VERONA. La Terrasanta in riva all’Adige
Sabato 19 marzo ore 9.30, incontro a Santa Maria in Organo, Verona

In cammino come antichi pellegrini, a piedi sulle colline alla ricerca dei luoghi che ricordano la Terra Santa, lungo le antiche mura medievali, per scoprire insieme perché Verona veniva considerata come una Gerusalemme Minore. Verranno visitate anche tre chiese dedicate a Maria e poco conosciute dagli stessi veronesi. Informazioni