Torna l’eleganza del Polo sulla neve, a Cortina

Tempo di lettura: 4 minuti
Polo sulla neve

Che siate appassionati o meno si tratta di uno degli appuntamenti più affascinanti dell’inverno: torna l’Italia Polo Challenge Cortina 2022. L’atteso evento con il ‘polo on snow’, giocato sulla neve, comincia il 5 gennaio per concludersi con le finali l’8 gennaio. Si gioca al Centro Sportivo Antonella De Rigo di Fiames: quattro match di qualifica, giovedì e venerdì, mentre lo slot finale è atteso per sabato.

Preview mercoledì dalle 18.00, in corso Italia, con la sfilata dei giocatori a cavallo a cui seguirà la presentazione delle squadre alla Conchiglia di Piazza Dibona e il cocktail di benvenuto per le squadre all’Hotel de la Poste, da sempre quartier generale e club house di polo player, sponsor e comitato organizzatore. Se volete saperen di più su questo sport leggete qui.

Anche questa edizione di Italia Polo Challenge Cortina 2022 vede alla guida del comitato organizzatore come event manager il giocatore argentino Patricio Rattagan, e la fattiva collaborazione del Dipartimento Polo della Federazione Italiana Sport Equestri e del Comune di Cortina d’Ampezzo.

Hotel de la Poste, U.S. Polo Assn., Battistoni e Goldspan sono i quattro polo team che prendono parte alla terza edizione di Italia Polo Challenge Cortina 2022.Tra i dodici giocatori provenienti da Argentina, Francia, Germania, Slovacchia, Svizzera e Italia che li compongono, spiccano ‘nomi di spessore’ del polo. Tra questi il 35enne Valentin Novillo Astrada con il suo 6 di handicap e che con l’Argentina è stato anche campione del mondo nel 2017. Valentin è rappresentante di una famiglia che ha fatto la storia del polo argentino e che ormai manda in campo la sua quarta generazione. Addirittura La Aguada, squadra del club dei Novillo Astrada, nel 2003 è diventata la prima composta interamente da fratelli (Javier, Eduardo Junior, Miguel e Ignacio) a conquistare la Triplice Corona del polo argentino (Abierto del Tortugas Club, Abierto del Hurlingham Club, Abierto de Palermo), mentre il padre, Eduardo Senior è presidente della AAP (Asociación Argentina de Polo).

Un’altra curiosità: Valentin, che in passato ha già giocato in Italia (in particolare a Villa a Sesta) e che adesso si divide soprattutto tra Germania e Francia, festeggerà il 36º compleanno proprio a Cortina: è infatti nato il 9 gennaio del 1986.

Un altro ‘top polo player’ arriva dalla Francia. Clement Delfosse (handicap 5), con il fratello maggiore Matthieu è uno dei più forti giocatori transalpini. Ogni tanto se lo ritrova di fronte da avversario, insieme hanno invece assicurato un prezioso contributo al titolo europeo conquistato dalla loro Nazionale nel 2002 proprio in Italia, a Roma. Figlio d’arte (ha avuto il padre come istruttore), Clement ha vinto l’Open de Paris 2017 al Polo Club di Bagatelle. Con handicap di 5 ci sono anche il tedesco Patrick Maleitzke e l’argentino Felix Beguerie, quest’ultimo ha già partecipato a due precedenti appuntamenti di Italia Polo Challenge.

I colori azzurri saranno invece rappresentati dai romani Stefano Giansanti e Therence Cusmano. Insieme hanno fatto parte della squadra dell’Italia che in estate ha vinto il Campionato d’Europa in Spagna, a Sotogrande, dove gli azzurri (gli altri giocatori erano Miguel Lagos Marmol e Francisco Guillermo MacLoughlin) hanno battuto in finale l’Austria per 6 a 5. Stefano Giansanti ha inoltre ha partecipato anche ai test match nel 2020 e nel 2021 nel ‘polo on snow’ di Cortina d’Ampezzo così come l’argentino Patricio Rattagan, impegnato anche quest’anno nella doppia veste di event manager e polo player.