Altre sei volte almeno in cui festeggeremo Capodanno

Tempo di lettura: 2 minuti

E se fosse Capodanno tutto l’anno? Se siete dell’idea di aver buttato via questo passaggio tra il vecchio e il nuovo anno sappiate che c’è un anno intero – più o meno – per recuperare. Capodanno nel mondo in effetti non cade solo tra il 31 dicembre e il primo gennaio.

Difatti é noto che la fine dell’anno per ì cinesi, tanto per fare un esempio noto, lo so festeggia l’ultima settimana di gennaio e la prima settimana di Febbraio. Questa settimana il calendario lunare fa cadere la data al primo di febbraio e si celebra l’anno della tigre. 

Se siete nostalgici dei tempi della Serenissima Venezia festeggiava il Cao de l’ano il primo di Marzo. Era tradizione uscire in strada e percuotere con mestoli e bastoni pentole e pentoloni (botto ancestrali). Così, battendo a Marzo, si scacciava l’inverno. La festa era infatti nota come Bati Marzo. 

Se non vi basta il 20 marzo i paesi dell’area persiana, l’Iran, Kurdistan, Afghanistan, Albania, Bosnia, Kazakistan e altri, si festeggia il Nawruz: un Capodanno che coincide con l’arrivo della primavera.

Songkran invece é il capodanno del calendario lunisolare buddhista, festeggiato in Birmania (detto anche Thingyan), Cambogia, Sri Lanka, Laos, Thailandia e anche in alcune aree della Cina sud-occidentale e dell’India. Le celebrazioni durano tre giorni in occasione del cambiamento di posizione del sole nell’anello dello zodiaco: quest’anno sarà il 13 Aprile.

Il 30 luglio si festeggia un altro Capodanno: quello islamico. Muharram è il primo mese dell’anno nel calndario islamico e il primo giorno di muharram è il Capodanno islamico (Al-Hijira).

Infine Rosh Hashanah è il capodanno religioso ebraico. Si festeggia per due giorni: quest’anno sarà dalla mezzanotte del 25 settembre fino al 27 settembre.