Enrica Bacchia, una voce “spaziale”, letteralmente

Tempo di lettura: 3 minuti
Woman for Freedom in Jazz Venezia Enrica Bacchia voce nello spazio

La cantante Enrica Bacchia inaugura la rassegna di musica e solidarietà Women for Freedom in Jazz giovedì 22 luglio all’Hotel Carlton di Venezia assieme al chitarrista 7 corde Massimo Zemolin.

Sicuramente gli appassionati del genere sanno che Enrica Bacchia è una delle più stimate cantanti jazz ed insegnanti che abbiamo in Italia. Quello che però pochi sanno è che, in occasione della decima edizione di “One Earth Choir”, la voce di Enrica, che interpreta la Musica del Coro della Terra, lo scorso febbraio è stata lanciata nello spazio a cavallo di fotoni di luce, oltre l’atmosfera terrestre, in direzione dell’Universo, a 300 mila chilometri all’ora, grazie alle straordinarie scoperte del ricercatore e inventore Alessandro Pasquali. Un esperimento unico che porterà la sua voce a viaggiare per sempre nel cosmo.

Italian Songs Book

Sarà proprio Enrica Bacchia, giovedì 22 luglioalle 20.30 all’Hotel Carlton di Venezia, ad inaugurare, con il progetto “Italian Songs Book”, l’edizione 2021 della rassegna di musica e solidarietà Women for Freedom in Jazz oggi assieme al chitarrista 7 corde Massimo Zemolin. Questa quinta edizione ha per filo conduttore il tema “Voci dal mondo delle donne, per le donne” e che vuole rappresentare un viaggio che parte, quindi, dall’Italia e che, attraverso le voci delle artiste, raggiungerà i Paesi del Mediterraneo, la Francia, gli Stati Uniti, l’Argentina, il Brasile, il Messico, e altri ancora, fino a tornare a Venezia!

Felling perfetto

“Italian Songs Book” è un raffinato repertorio che attinge dalla migliore produzione di quei brani che hanno plasmato la storia della musica italiana, conosciuta in tutto il mondo, rivisitato in chiave jazzistica da Enrica in duo con Massimo Zemolin, originale e poliedrico chitarrista con la sua chitarra 7 corde, nel loro personalissimo stile. Sarà un concerto che trasporterà lo spettatore in un’avvincente sintonia sonora, traboccante di musicalità ed emozioni. Feeling perfetto, libertà di interpretazione e senso ritmico granitico conquistano puntualmente il pubblico più eterogeneo ed esigente.

La terrazza del Carlton

Il concerto si tiene sull’ampia terrazza dell’ultimo piano dell’Hotel Carlton, affacciata sul Canal Grande. L’accesso è con cena (senza maggiorazioni) e prenotazione obbligatoria (tel. 0412752200 o info@carltongrandcanal.com), scegliendo tra le specialità del menu alla carta del Ristorante La Cupola, oppure approfittando dell’offerta speciale che l’Hotel Carlton ha riservato solo a questa iniziativa: un piatto a scelta tra quelli del giorno più contorno, dolce, acqua, un calice di vino e caffè a 30 euro. In caso di maltempo i concerti si terranno al Ristorante La Cupola, al piano terra dell’Hotel Carlton.
QUI trovate tutte le informazioni relative alla rassegna di musica e solidarietà Women for Freedom in Jazz, che sostiene l’organizzazione umanitaria Women for Freedom.