Nuovo parco acquatico per il Villaggio San Francesco a Caorle, sindaco e autorità tagliano il nastro: “forte emozione di questi tempi”

Tempo di lettura: 2 minuti
Il momento del taglio del nastro dell'Acqua Park Garden del Villaggio San Francesco.  (da sx) il Sindaco di Caorle, Luciano Striuli; la Presidente di Biasuzzi Spa Divisione Turismo, Gina Biasuzzi;  Giuseppe Biasuzzi, Caterina Biasuzzi, Fabio Biasuzzi (membri del board aziendale che gestisce il Villaggio San Francesco).
Il momento del taglio del nastro dell'Acqua Park Garden del Villaggio San Francesco.  (da sx) il Sindaco di Caorle, Luciano Striuli; la Presidente di Biasuzzi Spa Divisione Turismo, Gina Biasuzzi;  Giuseppe Biasuzzi, Caterina Biasuzzi, Fabio Biasuzzi (membri del board aziendale che gestisce il Villaggio San Francesco).
E’ stato inaugurato ieri sera alle ore 18.00 il nuovo Acqua Park Garden al Villaggio San Francesco.
Un investimento importante che, anche se in tempi di Covid, la famiglia Biasuzzi, proprietaria del complesso, comunque ha voluto realizzare. A tagliare il nastro il sindaco di Caorle, Luciano Striuli; la presidente di Biasuzzi Spa Divisione Turismo, Gina Biasuzzi con Fabio Biasuzzi, Giuseppe Biasuzzi, Caterina Biasuzzi, il direttore del Villaggio San Francesco Andrea Camozzi.

Dopo la benedizione di rito il sindaco, con i rappresentati delle istituzioni e del territorio, tra cui Faita-Federcamping Veneto, Confcommercio, Federalberghi, ha visitato la struttura apprezzando il lavoro fatto. “Una inaugurazione in un periodo di difficoltà come questo è sempre un orgoglio e un emozione.
Un parco di qualità con anche lo spray garden per i bambini, che trovo essere un vero valore aggiunto: i miei complimenti alla famiglia Biasuzzi per questo ulteriore investimento che porta alla riqualificazione della loro proposta turistica qui a Caorle”.
Il parco, integralmente rinnovato sulla base del precedente, comprende 3 piscine di cui una a forma di otto con ponte, uno spray park per i bambini, scivoli junior, due maxi scivoli, ombrelloni e sdraio (a noleggio), alcuni su spiaggia di sabbia, e un’ area bar e snack con possibilità di ordinare via sms con servizio sotto l’ombrellone. L’ingresso al parco è aperto a tutti, anche ai turisti giornalieri, attraverso un ticket Daily che consente di utilizzare tutti i servizi del San Francesco.
“L’investimento – ha spiegato Giuseppe Biasuzzi, nel board del villaggio – era stato programmato ancora lo scorso anno in virtù di una necessità del mercato. Il Coronavirus è arrivato e nessuno se lo poteva aspettare ma nonostante questo abbiamo fortemente voluto portare avanti il progetto. Questo grazie soprattutto ad un team di lavoro affiatato che ci ha consentito di concludere i lavori in tempo a prescindere dai due mesi di stop dovuti al Covid 19”.