Giornata Mondiale degli Oceani, l’8 giugno due views per grandi e piccini

Tempo di lettura: 1 minuto
Giornata Mondiale degli Oceani

Gli oceani vengono celebrati l’8 giugno, in occasione appunto della Giornata Mondiale degli Oceani. Abbiamo scelto per voi due views da non perdere per questa giornata che ricorda quanto siano importanti gli oceani e le loro correnti per la vita del nostro pianeta.

Il primo appuntamento è alle 18:00 di questa sera con il “World Oceans Day Special”, sulla pagina Facebook di Ocean Space. Si tratta del centro internazionale dedicato alla ricerca e alla tutela dell’oceano situato nella Chiesa di San Lorenzo, a Venezia. Si occupa di studiare gli oceani attraverso la collaborazione di illustri scienziati e ricercatori, assieme a vari artisti

Oggi si parlerà della storia geologica dell’Istmo di Panama e di come questo sia stato determinante nella sviluppo della Corrente del Golfo. C’è dunque un parallelismo con le possibili conseguenze del riscaldamento globale in atto nell’oceano oggi.

L’ascesa dell’istmo di Panama negli ultimi dieci milioni di anni, ha isolato l’Oceano Atlantico dal Pacifico, causando massicce estinzioni caraibiche. L’ospite speciale di questo incontro digitale sarà il leggendario Jeremy B.C. Jackson, ecologo, paleobiologo e conservazionista americano. A seguire un dibattito condotto da Markus Reymann, Daniela Zyman, insieme ai Territorial Agency e ai partecipanti al programma di Ocean Fellowship.

World Oceans Day Special, Messy Studio
World Oceans Day Special, Messy Studio

Per i più piccini invece, la Giornata Mondiale degli Oceani si festeggia coi Mini Cuccioli e la Delfina Blue con due video. I video cartoon, vogliono spiegare l’importanza della salvaguardia del mare e degli oceani. Sono stati pubblicati per questa giornata speciale nel sito dei Mini Cuccioli.

Il primo video, “Avventura al mare” i Mini Cuccioli sono invitati a seguire la delfina, per aiutarla a liberare un piccolo delfino imprigionato dalla plastica che invade le acque del mare.

Il secondo è una Fiaba della Buonanotte, dove i nostri piccoli eroi sono protagonisti di una storia che riguarda la tutela del mare e una strana gara di sci contro il “mostro delle plastica”. La fiaba è stata a letta dalla campionessa di sci Federica Brignone per un progetto benefico nei giorni del #Iorestoacasa. Scoprila guardando il video a questo link.

A proporre la nascita della Giornata Mondiale degli Oceani è stato il governo canadese nel 1992, al Summit della Terra tenutosi quell’anno a Rio de Janeiro. Dal 2008 la ricorrenza è riconosciuta anche dalle Nazioni Unite (Onu). L’obiettivo della Giornata è ricordarci di quanto siano preziosi e indispensabili gli oceani che fanno da collante tra le nazioni e i popoli della Terra. Purtroppo stanno soffocando, perché li consideriamo la soffitta dove accantonare tutto quello che non ci serve più. Ogni anno produciamo più di 300 milioni di tonnellate di plastica: di queste, almeno 8 milioni finiscono in mare. Se non cambieremo stile di vita, nel 2050 ci sarà più plastica che pesci.