Villa Elodia – Storia e Charme dal 1700

Tempo di lettura: 2 minuti
Villa Elodia
Villa Elodia

Sin dalle origini del diciottesimo secolo, Villa Elodia, con gli annessi rustici e le terre intorno, fu parte delle proprietà di una nobile famiglia veneziana. Questa famiglia era molto attiva nel settore della seta e fornitore di tessuti pregiati della Casa Imperiale d’Austria.

Il complesso architettonico risale alla metà del secolo XVII ed è costituito da un corpo centrale e da due corpi laterali leggermente arretrati. Nel corpo centrale vi è una scalinata esterna a due rampe in pietra e ferro battuto che conduce direttamente al salone del piano nobile.

La disposizione interna della villa si compone in tre livelli: piano terra, primo e secondo piano. Al piano nobile, al centro del salone principale, l’ospite è accolto da una raffinata statua in marmo, opera della bottega del Canova. Il salone passante e le sale simmetriche che vi si affacciano ricreano il modello compositivo della villa veneta. Tutti gli ambienti sono impreziositi da affreschi, stucchi e decorazioni d’ispirazione neoclassica e dall’originale “terrazzo veneziano” dei pavimenti.

La Villa dispone anche di cinque camere doppie tutte con bagno, una moderna cucina attrezzata, una sala colazione – pranzo e un soggiorno per la lettura e la tv.

Fiancheggia la villa la grande antica “barchessa“, recentemente ristrutturata per accogliere eventi e cerimonie. Nel retro si aprono in una stupenda cornice il parco secolare con un romantico laghetto. L’insieme è chiuso da eleganti mura merlate.

I servizi. Il salone neoclassico ed i salotti adiacenti sono disponibili per aperitivi e cene riservate, seminari e conferenze, presentazioni, fino a 60 persone, selezionati corsi di cucina e degustazioni di vini del territorio.