Cazzo guardi?! L’Italia da Venezia a Palermo in una Instagram Exhibition Pre-Coronavirus

Tempo di lettura: 3 minuti
Cazzo Guardi Richard Morgan Suore A Venezia
Richard Morgan Suore A Venezia

Cazzo guardi?! E noi guardiamo, eccome. Esattamente come ha fatto lo street photographer inglese Richard Morgan, durante i suoi 6 mesi in Italia. In effetti lui non ha solo guardato, ha anche fotografato. Tutto quello che gli capitava sotto gli occhi. Richard Morgan osserva e fotografa affascinato, stupito, quello che la strada gli offre.

Ed ha intitolato la sua nuova exhibition proprio “Cazzo guardi?!”, che è visibile sulla piattaforma Instagram fino al 29 maggio. Un’occasione imperdibile per dare uno sguardo indiscreto ma sempre lecito ad un’Italia pre-coronavirus.

Richard Morgan, ha soggiornato 6 mesi in Italia, e sotto la sua “residenza” a Fabrica ha dato uno sguardo un po’ dappertutto. Da Venezia a Bari, da Bologna a Palermo, da Trieste a Napoli, tutto è finito sotto il suo obiettivo. Strade, chiese, parchi, mercati e persone. La sfida era quella di catturare i frammenti della vita sociale e quotidiana degli italiani. Raccogliendone anche i vari tratti emozionali: vitalità, tristezza e i loro contrasti.

“Sono stato alla mostra di Ferdinando Scianna a Venezia e sulla via del ritorno ho visto questo nodo umano per la strada”, racconta Richard Morgan su Instagram. “La fusione di tre persone in una. C’era così tanta intensità nel modo in cui sussurravano nelle orecchie degli altri. E a loro non importava. A loro non importavano le persone che si fermavano a guardare. Erano troppo assorbiti l’uno nell’altro”. Un po’ come i protagonisti di The Dreamers, il vero capolavoro di Bernardo Bertolucci.

Richard Morgan corpi venezia

L’esibizione si inserisce nell’ambito di Fabrica Plataforma, una nuova galleria di mostre create appositamente per Instagram. Un esperimento che vedrà protagonisti giovani artisti internazionali e progetti realizzati dai residenti di Fabrica. Gli artisti avranno la possibilità di esibire il proprio lavoro come fossero in una galleria o in un museo.

Si tratta anche di un’esperienza interattiva, dove lo spettatore parteciperà al vernissage delle mostre, in presenza dell’artista. Ci saranno inoltre audioguide da ascoltare, e contenuti come diari e riflessioni che verranno aggiunti seguendo il processo creativo.

Richard Morgan è uno street photographer inglese. Nel 2018 ha ottenuto il riconoscimento “CBRE Urban Photographer of the Year” e nel 2019 è stato uno dei finalisti del programma televisivo Master of Photography di Sky Arte. Ha vissuto in Russia, Cina, Polonia, Italia e Gran Bretagna. Attualmente sta documentando l’emergenza Covid-19 a Londra.