Coronavirus: il primo ministro Boris Johnson ricoverato in terapia intensiva, confermato da Downing Street

Tempo di lettura: 1 minuto

Il primo ministro inglese Boris Johnson é ricoverato im terapia intensiva. Lo conferma la BBC citando una fonte da Downing Street.

Subentra a Johnoson, rilevandone i poteri, il segretario agli Affari Esteri Dominic Raab.

Il Primo Ministro é ricoverato al St. Thomas Hospital, in centro a Londra.

La struttura, ben riconoscibile da tutta Londra, si affaccia sul Tamigi ed è praticamente di fronte al Big Ben. Sulla stessa riva del fiume, a poca distanza, sorge il London Eye.

La nota diffusa da Downing Street: “Fin da domenica sera il primo ministro è stato preso in cura dai medici del St Thomas Hospital, a Londra, dopo essere stato ricoverato per sintomi persistenti di coronavirus. Nel corso del pomeriggio le condizioni del Primo Ministro sono peggiorate e, su raccomandazione del suo team medico, è stato trasferito nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale”.

“Il Primo Ministro ha chiesto al ministro degli Esteri, Dominic Raab, che è Primo Segretario di Stato, di sostituirlo per quanto necessario. Il Primo ministro sta ricevendo cure eccellenti e ringrazia tutto lo staff dell’Nhs (il servizio sanitario nazionale britannico citato anche dalla regina Elisabetta nel suo discorso) per il suo lavoro e la sua dedizione”.