La benedizione dal sagrato di Sant’Antonio da Padova a tutto il mondo, eccezionalmente con le reliquie del Santo

Tempo di lettura: 1 minuto
Statua e Reliquia del Santo da Padova
Sant'Antonio da Padova

I frati della Basilica del Santo promuovono un gesto di preghiera che da Padova si rivolge a tutto il mondo.

Il rettore del santuario, padre Oliviero Svanera, si affaccia sul sagrato della Basilica di sant’Antonio per impartire la benedizione alla città e al mondo. Lo fa con la preziosa reliquia del dito del Santo, la stessa che viene utilizzata per le solennità del 13 giugno.

I religiosi accompagnano il gesto con il canto del “Si quaeris”, diffuso in piazza dai megafoni della Basilica. Il rito prevede anche l’invocazione della misericordia di Dio per intercessione di sant’Antonio, attraverso la preghiera della “Tredicina” recitata dai frati del Santo.

Inoltre, eccezionalmente, la statua votiva processionale che in genere viene esposta soltanto nel mese di giugno, sarà collocata nei pressi dell’ingresso principale, sempre nella parte interna.

La preghiera è rivolta a tutti i fedeli in Italia e nel mondo e a quanti soffrono a causa del coronavirus. Il rettore del santuario, ripeterà il rito della benedizione ogni martedì sera alle ore 18.40 circa, alla fine della consueta celebrazione eucaristica delle 18:00, per tutto il tempo necessario alla fine della pandemia.

L’iniziativa segue quella della “Preghiera a sant’Antonio di Padova nel tempo dell’epidemia” composta dai frati della Basilica del Santo e diffusa la scorsa settimana via social.

Le celebrazioni si terranno in forma non pubblica ma in diretta TV su Rete Veneta e web streaming sul sito della basilica e su Facebook. Il rito di benedizione sarà visibile soltanto in televisione.

Si tratta di un evento unico per i nostri tempi, dal forte valore simbolico e spirituale. Un’occasione che, come la benedizione “Urbi et Orbi” e la recita della formula per l’indulgenza plenaria che il Papa ha concesso venerdì 27 marzo 2020, ha coinvolto tutti, fedeli e non credenti.

La Basilica del Santo, rimane aperta in questi giorni dalle 8:30 alle 17:30 per permettere ai fedeli e a chiunque ne senta il bisogno di pregare in forma privata mandando un messaggio di coraggio a tutto il mondo.