Coronavirus: Conte annuncia tre fasi per l’uscita dalla crisi, confermato stop fino al 13 aprile

Tempo di lettura: 1 minuto

Si divide in tre fasi l’avvicinamento all’uscita dalla crisi Coronavirus ma “se iniziassimo ad allentare le misure, tutti gli sforzi sarebbero vani”. Nuovo Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri annunciato dal Premier Giuseppe Conte e che prevede la prosecuzione dei blocchi fino al 13 Aprile.

“C’è – ha detto Conte – una sparuta minoranza di persone che non rispetta le regole: abbiamo disposto sanzioni severe e misure onerose. Non ci possiamo permettere che l’irresponsabilità di alcuni rechino danni a tutti”.

“Non siamo nelle condizioni di dire che il 14 aprile allenteremo le misure. Quando gli esperti ce lo diranno, entreremo nella fase 2 di allentamento graduale per poi passare alla fase 3 di uscita dall’emergenza, della ricostruzione, del rilancio”.

“La fase due sarà di convivenza con il virus. Poi, la fase tre, sarà di uscita dall’emergenza e di ripristino della normalità lavorative, sociali, della ricostruzione e del rilancio” ha detto Conte.

“Non abbiamo affatto autorizzato l’ora del passeggio coi bambini. Abbiamo solo detto che quando un genitore va a fare la spesa si può consentire anche l’accompagno di un bambino. Ma non deve essere l’occasione di andare a spasso e avere un allentamento delle misure restrittive”.