Antonella Ruggiero al Teatro Toniolo di Mestre con i grandi successi dei Matia Bazar e ensemble d’archi.

Tempo di lettura: 2 minuti
Sacile, 31/05/2016 - Fazioli Concert Hall - LiberaMusic di Roberto Colombo - Antonella Ruggiero e Andrea Bacchetti - Foto Luca A. d'Agostino/Phocus Agency © 2015

Antonella Ruggiero è  la prima protagonista di On stage, seconda edizione della rassegna al Teatro Toniolo di Mestre, firmata dal settore Cultura del comune di Venezia e da Veneto Jazz.

Venerdì 18 ottobre (inizio ore 21), la cantante porta in scena “La vita imprevedibile delle canzoni”, live dell’omonimo album del 2016 (Sony Music Classical ), con il maestro Andrea Bacchetti a dirigere un ensemble d’archi sulle celebri canzoni dei Matia Bazar.

La sensibilità musicale di Stefano Barzan, autore degli arrangiamenti, la capacità interpretativa e il virtuosismo della Ruggiero e di Bacchetti trovano piena espressione, senza turbare la meravigliosa cantabilità melodica dei brani, che hanno fatto la storia del pop di qualità del nostro paese.

La scelta è stata quella di farsi accompagnare al pianoforte da Andrea Bacchetti, uno degli interpreti più stimati nel contesto classico internazionale, ma noto al grande pubblico italiano per il suo ruolo straniante di pianista folle e socialmente impacciato con Piero Chiambretti. Ciò rende ancora più elegante, sofisticato e prezioso il progetto della Ruggiero, la cui ricerca della qualità musicale in ogni sua produzione è ormai nota e la rende sempre ancora un po’ più diversa dal contesto musicale dei giorni nostri.

La produzione artistica, per Libera Music / Sony Classical, è di Roberto Colombo, che ha realizzato grande parte dei brani nella loro versione originale, dagli anni ’80 ad oggi.

La rassegna On stage è organizzata da Veneto Jazz e dal settore Cultura del Comune di Venezia, in collaborazione con Regione del Veneto e Ministero dei Beni e le Attività Culturali.