Il Joker ha vinto la sua scommessa a Venezia 76

Tempo di lettura: 2 minuti

Si è conclusa sabato 7 settembre la settantaseiesima edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Il Leone d’Oro al miglior film è stato assegnato a “Joker”, la pellicola rivelazione diretta da Todd Phillips e interpretata da Joaquin Phoenix. Già dalla prima proiezione di Joker, avvenuta il 31 Agosto scorso, la giuria sembrava d’accordo sull’altissima qualità del film a cui ha riservato ben otto minuti di standing ovation.

Il regista Todd Phillips, noto per essere stato dietro la macchina da presa di film come Una Notte da Leoni, si cimenta in un film che riscrive in maniera autoriale un personaggio mainstream e assolutamente pop, il Joker, eterna nemesi di Batman.

Durante la cerimonia di premiazione, il regista del film e l’attore protagonista, Joaquin Phoenix, sono saliti sul palco della Sala Grande del Palazzo del Cinema di Venezia, Phillips così commenta il premio “Il film non sarebbe stato possibile senza Joaquin Phoenix. Joaquin è il leone più coraggioso e con la mentalità più aperta che io abbia conosciuto. Lo ringrazio per la fiducia che ha riposto in me e per il suo talento meraviglioso“.

La storia è ambientata in una cupa Gotham City/new York agli inizi degli anni Ottanta ed è un cosiddetto stand-alone, ovvero un film originale che non prende le mosse da opere precedenti, anche se si percepiscono i riferimenti al Joker creato per la Dc Comics da Bill Finger, Bob Kane e Jerry Robinson, apparso sul primo numero di Batman il 25 aprile 1940. Nel film, Phoenix è Arthur Fleck, un aspirante comico in cerca di una vita normale nonostante qualche disturbo mentale gli renda piuttosto difficile l’esistenza in una società competitiva e violenta. In concorso a Venezia, Joker arriverà nelle sale il 3 ottobre. E sarà il primo film ispirato ai fumetti a essere vietato ai minori.